EDUCAZIONE CIVICA. Prepararsi alla vita buona, con e per l'altro, dentro istituzioni giuste (P. Ricoeur)

Specifico formativo dell’insegnamento trasversale (qual è la finalità formativa?)

L’insegnamento trasversale dell’EDUCAZIONE CIVICA tende a promuovere lo sviluppo di competenze

  • pro-sociali 
  • civiche

essenziali per contribuire attivamente alla “vita buona con e per l’altro, all’interno di istituzioni giuste” (P. Ricoeur).

Tali competenze:

  • includono competenze personali, interpersonali e interculturali;
  • riguardano tutte le forme di comportamento che consentono alle persone di partecipare in modo efficace e costruttivo alla vita sociale e lavorativa;
  • attrezzano per partecipare appieno alla vita civile odierna dentro e fuori la scuola in quanto riferite alle emergenze socioculturali del nostro tempo.

 

Quali ABILITÀ DI BASE, connesse ad ATTEGGIAMENTI e COMPORTAMENTI, possiamo individuare collegialmente per l’insegnamento trasversale in questione? Cosa deve saper fare uno studente per essere considerato competente in EDUCAZIONE CIVICA?

  • PARTECIPARE - Ambito delle abilità sociali (manifestare empatia, comunicare costruttivamente, negoziare, esporre, dialogare)
  • IMPEGNARSI - Ambito delle abilità civiche (saper affrontare e risolvere problemi comuni)
  • PENSARE CRITICAMENTE - Ambito delle abilità metacognitive/riflessive (pensare con metodo, porre domande, formulare ipotesi, sviluppare argomenti, definire posizioni e sintesi)
  • AGIRE RESPONSABILMENTE – Ambito delle abilità civiche (mostrare comportamenti coerenti con i saperi dell’Educazione Civica)

 

DOMANDE ESSENZIALI

  • Gli altri: una risorsa o un problema? È più vero che “chi fa da sé fa per tre” oppure che “l’insieme fa la forza”?
  • Si può essere felici da soli?
  • La diversità tra le persone è un impiccio, un fastidio o un’opportunità, una ricchezza? Dobbiamo batterci per la difesa dell’uguaglianza tra le persone o per la difesa della loro diversità?
  • Posso dire chi sono senza avere di fronte l’altro da me?

NUCLEI TEMATICI

INFANZIA

PRIMARIA

SEC. DI PRIMO GRADO

TRIENNIO

QUINQUENNIO

TRIENNIO

Cittadinanza planetaria

  • Le parole dellacittadinanza planetaria e il loro significato

convivenza, libertà, giustizia, uguaglianza, diritti, responsabilità, legalità, solidarietà, pari opportunità, patrimonio artistico, protezione civile

  • Costituzione, Carte, Dichiarazioni nazionali e internazionali: struttura e contenuti (PRINCÌPI)
  • Eventi, tendenze, valori nella storia nazionale europea e mondiale

Cittadinanza sostenibile

  • Le parole della cittadinanza sostenibile e il loro significato

interdipendenza, rete/sistema; integrità ecologica; risparmio energetico; economia circolare; cooperazione; democrazia, non violenza e pace; sostenibilità

  • Stili di vita sani e corretti (alimentazione, corpo e movimento, dipendenze
  • Carta della Terra
  • Agenda 2030

Cittadinanza digitale

  • Nella città di Internet:
    • segni,
    • giochi,
    • strumenti.
  • Significati e regole d’uso.
  • Le parole della cittadinanza digitale e il loro significato

internet, società on line, social network, netiquette

  • Risorse tecnologiche e loro caratteristiche
  • Regole d’uso

Integrazioni al Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione (D.M. n. 254/2012) riferite all’insegnamento trasversale dell’Educazione Civica

 

L’alunno, al termine del primo ciclo,

  • comprende i concetti del prendersi cura di sé, della comunità, dell’ambiente;
  • è consapevole che i principi di solidarietà, uguaglianza e rispetto della diversità sono i pilastri che sorreggono la convivenza civile e favoriscono la costruzione di un futuro equo e sostenibile;
  • comprende il concetto di stato, regione, città metropolitana, comune e municipi e riconosce i sistemi e le organizzazioni che regolano i rapporti fra i cittadini e i principi di libertà sanciti dalla costituzione italiana e dalle carte internazionali, e in particolare conosce la dichiarazione universale dei diritti umani, i principi fondamentali della costituzione della repubblica italiana e gli elementi essenziali della forma di stato e di governo;
  • comprende la necessità di uno sviluppo equo e sostenibile, rispettoso dell’ecosistema, nonché di un utilizzo consapevole delle risorse ambientali;
  • promuove il rispetto verso gli altri, l’ambiente e la natura e sa riconoscere gli effetti del degrado e dell’incuria;
  • sa riconoscere le fonti energetiche e promuove un atteggiamento critico e razionale nel loro utilizzo e sa classificare i rifiuti, sviluppandone l’attività di riciclaggio;
  • è in grado di distinguere i diversi device e di utilizzarli correttamente, di rispettare i comportamenti nella rete e navigare in modo sicuro;
  • è in grado di comprendere il concetto di dato e di individuare le informazioni corrette o errate, anche nel confronto con altre fonti;
  • sa distinguere l’identità digitale da un’identità reale e sa applicare le regole sulla privacy tutelando sé stesso e il bene collettivo;
  • prende piena consapevolezza dell’identità digitale come valore individuale e collettivo da preservare;
  • è in grado di argomentare attraverso diversi sistemi di comunicazione;
  • è consapevole dei rischi della rete e come riuscire a individuarli.

ALLEGATI