ARTE E IMMAGINE. Il linguaggio visivo per conoscere, esprimersi, comunicare.

DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE

 

“Come la poesia, la musica, l’arte visiva è artificio: costruisce ponti sulla realtà. Aiuta ad attraversare la vita”.

Maria Lai

 

L’insegnamento di Arte e Immagine tende a promuovere la maturazione della capacità di esprimere, di comunicare e di accedere alle conoscenze mediante il linguaggio della figurazione, che si avvale di elementi plastici e visivi e della loro combinazione artistico-creativa. È essenziale che lo studio di Arte e Immagine, sensibilizzando all’apprezzamento delle diverse forme d’arte mediante sperimentazione e fruizione guidata e coltivando l’estetica e il potenziale creativo dei soggetti, sviluppi abilità e competenze di lettura, interpretazione e utilizzo originale e critico del linguaggio iconico e delle relative tecniche.

 

COMPETENZE CHIAVE

perseguibili attraverso Arte e Immagine:

 

  • Comunicazione nella madrelingua

Un atteggiamento positivo nei confronti della comunicazione nella madrelingua comporta:

    • la disponibilità a un dialogo critico e costruttivo
    • la consapevolezza delle qualità estetiche, tecniche e specifiche della disciplina
    • la volontà di perseguirle
    • interesse a interagire con gli altri.

  • Competenza digitale

L’uso delle tecnologie comporta un'attitudine critica e riflessiva nei confronti delle informazioni disponibili e un uso responsabile dei mezzi di comunicazione interattivi. Anche un interesse a impegnarsi in comunità e reti a fini culturali sociali serve a rafforzare tale competenza.

  • Imparare ad imparare

Un’attitudine positiva comprende la motivazione e la fiducia per perseverare e riuscire nell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Un’attitudine ad affrontare i problemi per risolverli serve sia per il processo di apprendimento stesso sia per poter gestire gli ostacoli e il cambiamento. Il desiderio di applicare quanto si è appreso in precedenza e le proprie esperienze di vita nonché la curiosità di cercare nuove opportunità di apprendere e di applicare l’apprendimento in una gamma di contesti della vita, sono elementi essenziali di un’attitudine positiva.

  • Competenze sociali e civiche

La competenza si basa sull'attitudine alla collaborazione, l'assertività e l'integrità. Le persone dovrebbero provare interesse per la comunicazione interculturale, e dovrebbero apprezzare la diversità e rispettare gli altri ed essere pronte a superare i pregiudizi e a cercare compromessi.

Il pieno rispetto dei diritti umani, tra cui anche quello dell'uguaglianza quale base per la democrazia, la consapevolezza e la comprensione delle differenze tra sistemi di valori di diversi gruppi religiosi o etnici, pongono le basi per un atteggiamento positivo. Ciò significa manifestare sia un senso di appartenenza al luogo in cui si vive, al proprio paese, all’UE e all’Europa in generale e al mondo, sia la disponibilità a partecipare al processo decisionale democratico a tutti i livelli. Vi rientra anche il fatto di dimostrare senso di responsabilità, nonché comprensione e rispetto per i valori condivisi, necessari ad assicurare la coesione della comunità, come il rispetto dei principi democratici. La partecipazione costruttiva comporta anche attività civili, il sostegno

alla diversità sociale, alla coesione e allo sviluppo sostenibile e una disponibilità a rispettare i valori e la sfera privata degli altri.

  • Spirito di iniziativa e imprenditorialità

Un’attitudine imprenditoriale è caratterizzata da spirito di iniziativa, capacità di anticipare gli eventi, indipendenza e innovazione nella vita privata e sociale come anche sul lavoro. In ciò rientrano la motivazione e la determinazione a raggiungere obiettivi, siano essi personali, o comuni con altri, anche sul lavoro.

  • Consapevolezza ed espressione culturale

Una solida comprensione della propria cultura e un senso di identità possono costituire la base di un atteggiamento aperto verso la diversità dell’espressione culturale e del rispetto della stessa. Un atteggiamento positivo è legato anche alla creatività e alla disponibilità a coltivare la capacità estetica tramite l’autoespressione artistica e la partecipazione alla vita culturale.

 

ATTEGGIAMENTI (DISPOSIZIONI DELLA MENTE)

  • IMMAGINARE E CREARE
  • PROVARE MERAVIGLIA E STUPORE

 

ABILITA’ DI BASE

    OBIETTIVO FONDAMENTALE DI APPRENDIMENTO o OBIETTIVO GENERALE

    OBIETTIVO SPECIFICO per annualità o periodo didattico (I biennio, II biennio, intero quinquennio)

     

    1. OSSERVARE, comprendere e interpretare testi iconico-visivi

    IMPIEGARE CONOSCENZE SPECIFICHE E STRATEGIE DI OSSERVAZIONE PER COMPRENDERE E INTERPRETARE UN’IMMAGINE/UN’OPERA D’ARTE

     

    2. ESPRIMERSI E COMUNICARE attraverso i linguaggi figurativi

    TRASFORMARE IN UN LINGUAGGIO FIGURATIVO IDEE, PENSIERI, STATI D’ANIMO E PROGETTI, IMPIEGANDO TECNICHE ADEGUATE

     

    DOMANDE ESSENZIALI

    Che cos’è l’arte? Perché nasce? A cosa serve? La sua funzione cambia nel tempo?

    C’è una relazione tra ARTE e BELLEZZA?

    C’è differenza tra un’opera d’arte e un prodotto espressivo?

    Un’opera d’arte è un punto d’arrivo o un punto di partenza? Artisti si nasce o si diventa?

    Il linguaggio visivo riesce a soddisfare il bisogno umano di esprimersi e comunicare?

    NUCLEI TEMATICI

    INFANZIA

    PRIMARIA

    SEC. DI PRIMO GRADO

    SEGNO E DISEGNO

    IMMAGINI, FORME, COLORI

    LE TECNICHE ESPRESSIVE E IL LORO IMPIEGO

    ARTE, BELLEZZA, ESPRESSIONE CREATIVA

    LA STRUTTURA E LE FUNZIONI DEL LINGUAGGIO VISIVO

    LE TECNICHE ESPRESSIVE E IL LORO IMPIEGO

    LETTURA E SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARTISTICO

    LA STRUTTURA E LE FUNZIONI DEL LINGUAGGIO VISIVO

    LE TECNICHE ESPRESSIVE E IL LORO IMPIEGO

    LETTURA E SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARTISTICO

     

    Rubrica ARTE E IMMAGINE Primaria.doc
    Rubrica ARTE E IMMAGINE Sec. di primo grado.doc
    5. Profilo ARTE E IMMAGINE.pdf
    ARTE E IMMAGINE Parte comune.pdf
    Schema competenze di base.jpg
    ARTE E IMMAGINE Infanzia.doc
    ARTE E IMMAGINE Primaria.doc
    ARTE E IMMAGINE Sec. di primo grado.doc