COVID 19: tutti i riferimenti utili per CON-esserci in emergenza sanitaria

Vai al video UNICEF da cui è tratta l'immagine di apertura

dall'1 maggio 2022

Con il Decreto Legge n. 24 del 24 marzo 2022, il Consiglio dei Ministri ha introdotto nuove disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza nazionale dopo il 31 marzo 2022.

Il percorso di uscita dallo stato di emergenza prevede alcune tappe, tra cui:

  • superamento del sistema delle zone colorate,
  • eliminazione delle quarantene precauzionali per i contatti stretti,
  • graduale superamento del Green pass.

Dal 25 marzo è possibile per tutti, compresi gli over 50, accedere ai luoghi di lavoro con il Green pass “base”. Dal 1° maggio sarà eliminato l’obbligo.

Il DL n. 24/2022 aggiorna inoltre le misure in merito alla gestione delle quarantene e dei casi di positività nel sistema educativo, scolastico e formativo.

Fino al 31 dicembre 2022 resta invece l’obbligo vaccinale con la sospensione dal lavoro per gli esercenti le professioni sanitarie e i lavoratori negli ospedali e nelle RSA.

Il decreto rimodula l’utilizzo del Green pass "base" e "rafforzato" per attività e servizi.  In particolare, dal 1° aprile cade l'obbligo del Green pass per i servizi di ristorazione all'aperto e per i mezzi di trasporto pubblico locale o regionale.
Consulta la tabella delle attività consentite senza Green pass, con Green pass "base" e con Green pass "rafforzato" (aggiornata al 13/03/2022).


Per maggiori informazioni sulla Certificazione verde (o Green pass) è possibile consultare le pagine dedicate sul sito del governo.

Per scoprire tutte le misure e i servizi attivati da Regione Lombardia per affrontare l’emergenza Coronavirus vai alla pagina dedicata.


LINK UTILI

Per approfondimenti sui provvedimenti del Governo si rimanda alle pagine dedicate:

Chi sono le persone sintomatiche?

Sono coloro che hanno contratto il virus SARS-CoV-2 e manifestano i sintomi della malattia Covid-19. I sintomi sono: febbre, tosse, malessere, naso che cola, mal di testa, mal di gola, diarrea e, in alcuni casi, difficoltà a respirare. 

Chi sono le persone asintomatiche?

Sono coloro che hanno contratto il virus SARS-CoV-2 ma non manifestano i sintomi della malattia Covid-19. Gli asintomatici sono contagiosi. 

Come si riconosce un asintomatico?

L’unico modo per identificare con certezza un caso COVID-19 asintomatico è il test molecolare o un test antigenico. 

Cos'è un "contatto"?

Un contatto con un caso COVID-19 è una persona esposta ad un caso probabile o confermato COVID-19 in un periodo di tempo che va da 48 ore prima dell'insorgenza dei sintomi fino a 14 giorni dopo o fino al momento della diagnosi e dell'isolamento del caso.

Se il caso non presenta sintomi, si definisce contatto una persona che ha avuto contatti con il caso COVID-19 in un arco di tempo che va da 48 ore prima dell’effettuazione del tampone e fino a 14 giorni dopo o fino al momento della diagnosi (esito positivo del tampone) e dell'isolamento del caso.

Per conoscere tutte le misure e i servizi attivati da Regione Lombardia per affrontare l’emergenza Coronavirus vai alla pagina dedicata.

Come comportarsi in caso di sintomi riconducibili a COVID-19?

La malattia da coronavirus (COVID-19) colpisce in vari modi. La maggior parte delle persone presenta sintomi lievi o moderati e guarisce senza necessità di ricovero in ospedale.
 
Sintomi più comuni:
febbre
tosse secca
spossatezza
 
Sintomi meno comuni:
indolenzimento e dolori muscolari
mal di gola
diarrea
congiuntivite
mal di testa
perdita del gusto o dell'olfatto
eruzione cutanea o scolorimento delle dita di piedi o mani
 
Sintomi gravi:
difficoltà respiratoria o fiato corto
oppressione o dolore al petto
perdita della facoltà di parola o di movimento
 
in caso di sintomi gravi, è necessario consultare immediatamente un operatore sanitario MEDIANTE CHIAMATA TELEFONICA.
 
Le persone con sintomi lievi che non soffrono di altre patologie sono tenute ad automedicarsi a casa.
 
In media, trascorrono 5-6 giorni prima che una persona che ha contratto il virus manifesti i sintomi; il periodo di incubazione può però durare fino a 14 giorni.
 

Come pulire (IGIENIZZARE, SANIFICARE, DECONTAMINARE) le superfici degli ambienti scolastici/di casa?

Clicca sull'immagine per leggere le istruzioni

Inail 2020 - Gestione delle operazioni di pulizia, disinfezione e  sanificazione nelle strutture sco by Laboratorio Polizia Democratica - issuu

 

 

 

 

Allegati
modulo-autodichiarazione-genitori-assenza-alunni-cause-no-covid_1.pdf
PROTOCOLLO PEDAGOGICO_5.pdf
PROTOCOLLO SALUTE E SICUREZZA_6.pdf
Scuola Sec. di primo grado - ORGANIZZAZIONE_2.pdf